Raggiungi il contenuto principale
bortox.it πŸ¦… il nido del cuculo
  1. Compiti ed Appunti Scolastici/

Storia dell' arte, Battistero di San Giovanni a Firenze

·222 parole·2 min·πŸ™ˆ ·

{% picture loaded /data/img/arte/romanico/battistero/facciata.jpg –alt Facciata e cupola del Battistero di San Giovanni %}

Ricostruito attorno al 1059 su un preesistente edificio dell’ VIII secolo, il battistero presenta una semplice pianta ottagonale tipica della tradizione architettonica tardo-antica e bizantina.

Possiamo suddividere la facciata dell’ edificio in tre fasce, ognuna con differenti decorazioni geometriche bicroma:

  • nella fascia inferiore a quadrati e rettangoli

  • a rettangoli e archi nella fascia mediana

  • a rettangoli tra lesene scanalate e rudentate nella fascia superiore

La copertura Γ¨ doppia.

Esternamente il tetto Γ¨ rivestito in lastre di marmo bianco a forma di piramide con base ottagonale.

{% picture loaded /data/img/arte/romanico/battistero/volta.jpg –alt Volta con mosaici del Battistero %}

All’ interno vi Γ¨ un’ alta cupola a forma di padiglione a sesto acuto con otto pannelli che nel Duecento sono stati coperti di mosaici.

{% picture loaded /data/img/arte/romanico/battistero/interno.jpg –alt Vista interna del battistero, arcatelle a tutto sesto e colonne %}

La sommitΓ  dell’ edificio, aperta, Γ¨ ispirata anch’essa all’ arte classica, piΓΉ precisamente al Pantheon, si conclude con una lanterna in marmo bianco sostenuta da otto colonne marmoree. Ognuna delle otto pareti interne Γ¨ tripartita da colonne con fusto liscio sormontate da capitelli corinzi e compositi decorati.

La successione di coppie di archetti sostenuti da colonnine dal fusto liscio forma il lieve aggetto di un matroneo, sorretto dalla trabeazione perimetrale sottostante.