Raggiungi il contenuto principale
bortox.it 🦅 il nido del cuculo
  1. Compiti ed Appunti Scolastici/

La gerarchia composizionale della materia

·496 parole·3 min·🙈 ·

Combustione del magnesio #

Materiali Utilizzati

• Filo di Magnesio
• Becco Bunsen
• Beuta
• Acido
• Palloncino
• Polvere di zinco
• Fenolftaleina

Osservazioni: #

Il filo di magnesio prende fuoco appena messo sopra al becco Bunsen, e diventa più pesante dopo la combustione. Ne viene fuori una polvere bianca. Proviamo a vedere se è acida o basica. Scopriamo che è basica, dopo un test con fenoftaleina.

Infatti, già sapevamo che:

GasCombustione ConResiduo
ossigenometallibasico
ossigenonon metalliacido

Reazione tra polvere di zinco e acido cloridrico #

Materiali Utilizzati

• Acqua
• Beuta
• Polvere di Zinco
• Acido ( ad esempio cloridrico )
• Palloncino
• Accendino

Procedimento: #

  • Inserisco la polvere di zinco nel palloncino sgonfio
  • Aggiungo l’ acqua nella beuta
  • Aggiungo l’ acido nell’ acqua della beuta.
  • Faccio aderire il palloncino alla beuta
  • Aspetto la conclusione dell’ effervescenza
  • Avvicino la fiamma dell’ accendino al palloncino

Osservazioni #

C’è un effervescenza molto intensa e il palloncino si gonfia. Appena avvicino l’ accendino acceso al palloncino, esso scoppia e produce un’ energica fiamma, quasi abbagliante.

Riflessioni #

Il gas appena visto è l’ idrogeno, altamente infiammabile. Fu scoperto da Cavendish nel 1800, non è aria fissa.


La gerarchia composizionale della materia #

La teoria dei quattro elementi inizia a vacillare, si scoprono numerose nuove sostanze e viene ideata la gerarchia composizionale della materia all’ inizio del XIX secolo sulla base delle idee di Lavoisier verso la fine del XVIII secolo.

Questa gerarchia è legata ai risultati di Lavoisier nei suoi esperimenti con acidi, basi, sali, calore e metalli.

<img src="{{ “/data/img/chimica/lss/chimica-moderna/gerarchiacomposizionalemateria.png” | relative_url }}">

In una gerarchia delle sostanze, quelle più semplici sono in basso e quelle complesse basate su di esse più in alto. Il tutto è relazionato dalle frecce.

In questo caso le sostanze più semplici - secondo le teorie di Lavoisier - sono i metalli, i non metalli, ossia alcuni combustibili come zolfo e fosforo e l’ ossigeno.

Queste sostanze sono state classificate come semplici siccome non si riuscivano ad ottenere da altre, all’ epoca.

Invece, le calci metalliche e gli acidi erano derivati, rispettivamente, dall’ unione dell’ ossigeno con metalli e combustibili.

La tabella degli elementi chimici, un’ accenno di tavola periodica #

Nella scorsa lezione abbiamo soltanto introdotto questa tabella, discuteremo meglio su di essa nelle prossime lezioni. Quella sottostante è la tabella Lavoisierana degli elementi chimici, un precursore della tavola periodica. È costituita da quattro gruppi principali di elementi:

GruppoEsempi
sostanze che appartengono ai regni della naturaluce calore1 ossigeno azoto idrogeno
non metalli generatori di acidizolfo fosforo carbonio
metalli generatori di saliargento ferro mercurio zinco stagno
terre generatrici di salicalce magnesia terra argillosa

  1. Qui Lavoisier viene suggestionato dall’ ambiente del tempo. La cosa ci sembra strana, sancire che il calore è una sostanza dopo aver smentito la teoria delle particelle ignee, ma a contatto con un’ ambiente in cui queste teorie erano ancora ampiamente rispettate, è quasi inevitabile. ↩︎