Raggiungi il contenuto principale
bortox.it 🦅 il nido del cuculo
  1. Compiti ed Appunti Scolastici/
  2. Versioni e appunti di Latino/

Versione a tavola con saggezza, 8 pagina 382

·411 parole·2 min·🙈 ·

Traduzione dal Latino #

Mai l’abbondanza del troppo è vantaggiosa per il corpo, ma spesso (è) inutile l’astenersi dal troppo: che senza sfrenatezza ti spinga tanto nella bevuta quanto nell’ alimento.

(che tu) incominci il pasto dai salumi, con verdure e cose simili; allora (che tu) prenda la carne, la quale è buona se arrostita sul fuoco oppure lessata.

Tutti i conditi provocano disturbo per numerose cause, poiché, sia siccome si sono appropriati della dolcezza senza modo, sia in modo utile, tuttavia sono cotti insieme con estrema difficoltà.

Un secondo pasto non arreca grave danno allo stomaco, ma inacidisce in uno stomaco delicato.

Colui che ha pochi problemi digestivi allo stomaco, assuma un frutto di dattero e simili prima del pasto.

Dopo molte portate, le quali innalzano la sete, non mangiare niente, dopo la sazietà non fare niente.

Appena sei riempito (sazio), digerirai bene, se avrai ingerito una bevanda d’acqua fresca ed un po’ prima della primavera.

Dopo il pasto, non ti esporre né al freddo né al calore né alla fatica: tutte queste cose nuociono ad/per un corpo riempito ed allo stesso modo ad/per uno vuoto.

Testo Latino #

Numquam corpori utilis est nimia satietas, sed saepe inutilis nimia abstinentia: sine intemperantia te agas tam in potione quam in esca.

Cibum a salsamentis, holeribus similibusque rebus incipias; tum carnem adsumas, quae, si (“qualora”) assatur super ignem aut elixatur, bona est.

Condita omnia ob multas causas incommodum faciunt, quoniam et propter dulcedinem sine modo adsumuntur, et, si (“se”) modo aequo adsumuntur, tamen summa difficultate concoquuntur.

Secunda mensa bono stomacho detrimentum non facit, sed in imbecillo stomacho coacescit.

Qui parum stomacho valet (“ha problemi digestivi”), palmulas pomaque et similia primo cibo adsumat.

Post multas potiones, quae sitim excesserunt, nihil (“niente”, acc.) ede, post satietatem nihil age.

Ubi expletus es, bene concoques, si (“se”) potione aquae frigidae incluseris et paulisper in vigila veris.

Post cibum neque frigori neque aestui neque labori te committas: haec omnia corpore repleto et inani pariter nocent.

Lista dei paradigmi #

sum, es, esse

ago, agis, agere

incipio, incipis, incipere

adsumo, adsumis, adsumere

asso, assas, assare

elixo, elixas, elixare

sum, es, esse

facio, facis, facere

adsumo, adsumis, adsumere

aequo, aequas, aequare

adsumo, adsumis, adsumere

concoquo, concoquis, concoquere

facio, facis, facere

coacesco, coacescis, coacescere

valeo, vales, valere

cibo, cibas, cibare

adsumo, adsumis, adsumere

excedo, excedis, excedere

edo, edis, edere

sum, es, esse

concoquo, concoquis, concoquere

includo, includis, includere

vigilo, vigilas, vigilare

committo, committis, committere

repleo, reples, replere

noceo, noces, nocere