Raggiungi il contenuto principale
bortox.it 🦅 il nido del cuculo
  1. Compiti ed Appunti Scolastici/
  2. Versioni e appunti di Latino/

La pazienza di Socrate - Versione 22 pag. 372

·481 parole·3 min·🙈 ·

Traduzione della versione 22 a pag 372 #

Socrate, uomo di straordinaria sapienza e vita frugale, offrì sempre esempi di virtù ai suoi concittadini.

Era a lui il discepolo Alcibiade, giovane con eccezionale intelletto ma indole superba: una volta Socrate condusse il giovane, vanaglorioso della vastita dei poderi di egli stesso, davanti ad una tavola dipinta con la descrizione della terra, in seguito chiese a lui di indicare i suoi territori.

A lui, che rispondeva che i poderi non erano stati dipinti sulla tavola, disse:

Ti pavoneggerai ancora con il possesso dei campi mentre tuttavia possiedi un territorio insignificante?

Socrate tollerava con grande cuore e moderazione anche l’ indole intrattabile della moglie Santippe: infatti è noto che lei sia stata assai capricciosa e litigiosa, e che, essendo ricca di collere e molestie avesse tormentato il suo uomo giorno e notte.

Poiché per gli Ateniesi era lecito per legge ripudiare la moglie dal matrimonio, Alcibiade chiese al suo maestro:

Perché non caccia la tanto sgradevole moglie dalla casa, così come è costume?

Egli stesso rispose che tollerando di sua spontanea volontà la petulanza e le violenze della moglie, era destinato a sopportare più facilmente anche i vizi degli altri e, con tale allenamento, la sua pazienza non sarebbe mai stata vinta.

Testo Latino #

Socrates, vir divinae sapientiae et vitae frugi, semper virtutis exempla praebuit civibus suis.

Erat ei discipulus Alcibiades, iuvenis eximia mente sed ingenio immodico: olim iuvenem, vastitatem praediorum ipsius iactantem, duxit Socrates ante tabulam descriptione terrae depictam, deinde iussit eum agros suos indicare.

Ei respondenti praedia eius in tabula non esse depicta, dixit: «Agrorum possessione etiam superbies, cum (“mentre”) tam parva terra tibi est?». Summa cum animi aequitate tolerabat Socrates etiam Xanthippes (gen.) uxoris intractabile ingenium: nam constat eam morosam admodum fuisse et iurgiosam et irarum molestiarumque scatentem per diem et noctem virum suum momordisse. Quod Atheniensibus fas erat ex lege uxorem ex matrimonio expellere, Alcibiades magistrum suum interrogavit: «Cur (“perché”) mulierem tam acerbam domo non exigis, sicut est mos?». Respondit ille se, petulantiam et inutias uxoris sponte tolerantem, ceterorum quoque vitia facilius (“più facilmente”) toleraturum esse et tali usu patientiam suam numquam victum iri.

Analisi del periodo #

{% picture loaded /data/img/latino/versioni/analisi-periodo/22-pagina-372.png –alt Schema visuale analisi del periodo la pazienza di Socrate %}

Lista dei paradigmi #

praebeo, praebes, praebui, praebitum, praebere

sum, es, fui, esse

duco, ducis, duxi, ductum, ducere

depingo, depingis, depinxi, depictum, depingere

iubeo, iubes, iussi, iussum, iubere

indico, indicas, indicavi, indicatum, indicare

sum, es, fui, esse

dico, dicis, dixi, dictum, dicere

superbio, superbis, superbire

sum, es, fui, esse

tolero, toleras, toleravi, toleratum, tolerare

consto, constas, constiti, constare

sum, es, fui, esse

sum, es, fui, esse

expello, expellis, expuli, expulsum, expellere

interrogo, interrogas, interrogavi, interrogatum, interrogare

domo, domas, domui, domitum, domare

exigo, exigis, exegi, exactum, exigere

sum, es, fui, esse

respondeo, respondes, respondi, responsum, respondere

tolero, toleras, toleravi, toleratum, tolerare

vinco, vincis, vici, victum, vincere