Raggiungi il contenuto principale
bortox.it 🦅 il nido del cuculo
  1. Compiti ed Appunti Scolastici/
  2. Versioni e appunti di Latino/

Abilità Strategica di Labieno - Versione 23 pagina 372

·485 parole·3 min·🙈 ·

Traduzione del testo latino #

I Treviri, avendo radunato una grande quantità di soldati di fanteria e cavalleria, si preparavano ad assaltare Labieno, legato di Cesare; ed ormai non erano lontani da lui, quando vengono a sapere che erano giunte due legioni mandate da Cesare. Allora, preparati gli accampamenti, decidono di attendere gli aiuti dei Germani.

Labieno, dedotta l’intenzione dei nemici, sperando di poter attaccare battaglia prima dell’arrivo dei Germani, lasciate le scorte presso il presidio, muove contro il nemico con numerose truppe.

Si trovava tra Labieno e Treviri un fiume, che né lui aveva in animo di attraversare, né considerava che i nemici avessero intenzione di attraversarlo. Frattanto tra i Galli era cresciuta quotidianamente la speranza di aiuti.

In seguito Labieno disse pubblicamente in consiglio che le sorti sue e del suo esercito non erano chiamate in una situazione di pericolo ed il giorno successivo, all’alba, era intenzionato a muovere l’accampamento ed a far ritornare le sue legioni.

Tali parole vengono riferite ai nemici. Dunque Labieno all’alba comanda che l’accampamento sia spostato con un grande frastuono, simulando una grande paura dei soldati: con questi metodi rese la partenza molto simile ad una ritirata.

In questo modo i Galli sono ingannati e, considerando inutile aspettare gli aiuti, non indugiano ad attaccare battaglia in un luogo sfavorevole.

Testo Latino Originale #

Treviri in Labienum, Caesaris legatum, magnis coactis peditatus equitatusque copiis, impetum facere parabant; iamque ab eo non longe erant, cum duas venisse legiones a Caesare missas cognoscunt. Positis igitur castris, auxilia Germanorum exspectare constituunt.

Labienus hostium cognito consilio, sperans se posse proelium committere ante Germanorum adventum, praesidio ad impedimenta relicto, cum magnis copiis contra hostem movet.

Erat inter Labienum atque Treviros flumen, quod neque ipse traicere in animo habebat neque hostes traiecturos esse existimabat. Interime augebatur cotidie in Gallis auxiliorum spes.

Tum Labienus palam in consilio dixit se suas exercitusque fortunas in discrimen vocaturum non esse et postero die, prima luce, se castra moturum et ad suas legiones remeaturum (esse).

Haec verba ad hostes referuntur. Tum Labienus, simulans magnum suorum militum pavorem, prima luce magno cum clamore castra moveri iubet: his rebus fugae similem profectionem efficit.

Ita Galli decepti ~sue tet~ sunt et, inutile auxilia expectare putantes, iniquo loco proelium committere non dubitant.

Lista dei Paradigmi #

facio, facis, facere

paro, paras, parare

sum, es, esse

venio, venis, venire

mitto, mittis, mittere

cognosco, cognoscis, cognoscere

exspecto, exspectas, exspectare

constituo, constituis, constituere

possum, potes, posse

committo, committis, committere

moveo, moves, movere

sum, es, esse

traicio, traicis, traicere

animo, animas, animare

habeo, habes, habere

sum, es, esse

existimo, existimas, existimare

interimo, interimis, interimere

augeo, auges, augere

dico, dicis, dicere

voco, vocas, vocare

sum, es, esse

postero, posteras, posterare

moveo, moves, movere

remeo, remeas, remeare

refero, refers, referre

moveo, moves, movere

iubeo, iubes, iubere

efficio, efficis, efficere

decipio, decipis, decipere

sum, es, esse

expecto, expectas, expectare

iniquo, iniquas, iniquare

loco, locas, locare

committo, committis, committere

dubito, dubitas, dubitare